Referendum-abrogativi-del-28-maggio-2017-disposizioni-per-il-voto-dei-cittadini-italiani-residenti-all-estero

I cittadini italiani sono chiamati al voto il giorno 28 maggio 2017 per due referendum abrogativi sulle seguenti questioni:

  • Abrogazione disposizioni sul lavoro accessorio (voucher)
  • Abrogazione disposizioni limitative della responsabilità solidale in materia di appalti

 

Gli elettori residenti all’estero e iscritti nell’AIRE (Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero) riceveranno come di consueto il plico elettorale al loro indirizzo di residenza. Ricordiamo che è onere del cittadino mantenere aggiornato l’Ufficio Consolare competente sul proprio indirizzo di residenza.

Chi invece, essendo iscritto nell’AIRE, intende votare in Italia dovrà far pervenire all’Ufficio Consolare competente per residenza (Ambasciata o Consolato) un’apposita dichiarazione entro il 25 marzo 2017. 

La dichiarazione compilata dall'elettore su apposito modulo e accompagnata da fotocopia di un documento di identità può essere inviata per posta, telefax, posta elettronica anche non certificata, oppure fatta pervenire a mano all’Ufficio Consolare, anche tramite persona diversa dall’interessato, entro il 25 marzo 2017, con possibilità di revoca entro lo stesso termine. Ulteriori informazioni sono reperibili sul sito www.esteri.it.

Apri il modello di dichiarazione per l'opzione voto in Italia

 

Per informazioni e chiarimenti rivolgersi all'Ufficio Elettorale