Sicurezza-nelle-zone-industriali-di-Cadriano-e-Quarto-in-arrivo-la-videosorveglianza-e-gli-interventi-di-asfaltatura

Si è tenuto l'11 aprile al Centro Civico di Cadriano l'incontro con cui l'Amministrazione comunale ha presentato a cittadini e alle imprese del territorio il progetto per potenziare la sicurezza nelle zone industriali di Cadriano e Quarto Inferiore. L'incontro è stato organizzato con il supporto delle Forze dell’Ordine e del CNA Bologna - Area Terre di Pianura. Il Sindaco, Daniela Lo Conte,  ha illustrato le novità del progetto. 

Innanzitutto l'installazione di 12 nuove telecamere la videosorveglianza (8 nell'area produttiva di Cadriano e 4 in quella di Quarto). Il posizionamento delle telecamere, che saranno collegate con la sala operativa della Polizia Municipale e sono dotate di rilevamento targa system, è stato deciso in accordo con le Forze dell'Ordine e sulle base delle indicazioni delle aziende interessate. L'intervento è stato finanziato con 80.000 euro già inseriti nel bilancio del Comune e sarà completato entro qualche settimana. 

Il progetto presentato prevede anche lavori di manutenzione stradale nella zona industriale di Cadriano, con la riasfaltatura di via Cadriano (da via Matteotti fino al confine con Bologna, per un importo di 86.000 euro) e di via Andrea Costa (per un importo di 96.000 euro). I lavori partiranno lunedì 16 aprile. Nella zona industriale di Quarto invece saranno realizzati entro qualche mese i lavori di riasfaltatura di via Badini (dalla Zenetta fino alla via Viadagola) per un investimento di 350.000 euro.  

A completare il progetto ci sarà anche - in questo caso i tempi saranno un po' più lunghi perché si è ancora nella fase progettuale - la realizzazione di una nuova rotatoria tra via via Buozzi e via Cadriano, per migliorare la viabilità dell'area produttiva.  

All'incontro, a cui erano presenti molti rappresentanti delle imprese granarolesi, CNA Terre di Pianura ha presentato anche i primi risultati di un sondaggio sul tema della sicurezza in svolgimento tra le aziende di Terre di Pianura. Tra gli scopi del sondaggio anche verificare la volontà delle imprese di attivare forme condivise di controllo e vigilanza privata nelle aree industriali.

Per ulteriori informazioni apri la presentazione dell'incontro.