Piano-aria-tutte-le-limitazioni-in-vigore-fino-al-31-marzo-2019

Dal 1° ottobre 2018 al 31 marzo 2019 sono in vigore le misure antismog, come previsto dal PAIR 2020 - Piano Aria Integrato Regionale.

Le limitazioni alla circolazione nei centri abitati, previste dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 18.30 e nelle domeniche ecologiche, riguardano i veicoli benzina fino all'euro 1, diesel fino all'euro 3 e ciclomotori pre euro. Sono previste deroghe a tutela di particolari necessità quotidiane: esentati, fra gli altri, lavoratori turnisti, chi si sposta per cura e assistenza, chi accompagna i figli a scuola e i meno abbienti con Isee annuo fino a 14mila euro. 

Le domeniche ecologiche saranno otto e saranno omogenee su tutto il territorio bolognese (25 novembre, 2 dicembre, 6 e 20 gennaio, 10 e 17 febbraio, 3 e 24 marzo), come stabilito nella riunione del 19 ottobre che si è svolta in Città metropolitana con i Sindaci di Imola e dei 10 Comuni dell’agglomerato urbano (Argelato, Calderara di Reno, Casalecchio di Reno, Castel Maggiore, Castenaso, Granarolo dell’Emilia, Ozzano dell'Emilia, Pianoro, San Lazzaro di Savena e Zola Predosa) oltre a Bologna e Imola. 

Le disposizioni in vigore a Granarolo dell'Emilia sono precisate nell'ordinanza n. 6/2018 in vigore fino al 31 marzo 2018.

Quali veicoli sono soggetti al divieto di circolazione:

  • veicoli BENZINA PRE-EURO, EURO 1 
  • veicoli DIESEL PRE-EURO, EURO 1-2-3
  • ciclomotori e i motocicli PRE-EURO

Quando: dalle 8.30 alle 18.30, dal lunedì al venerdì e nelle domeniche ecologiche (25 novembre, 2 dicembre, 6 e 20 gennaio, 10 e 17 febbraio, 3 e 24 marzo). Sono escluse dallo stop i festivi di giovedì 1/11/2018, martedì 25/12/2018, mercoledì 26/12/2018, martedì 01/01/2019.

Dove: nel centro abitato di Granarolo ad esclusione dei seguenti itinerari stradali:

  • Via San Donato, nel tratto a Sud del capoluogo compreso tra l'inizio del centro abitato di Granarolo dell'Emilia e la Via dell'Artigianato, incluso il parcheggio posto innanzi al supermercato di Via San Donato 72/2°;
  • Via San Donato, nel tratto a Nord del capoluogo compreso tra l'inizio del centro abitato di Granarolo dell'Emilia ed il parcheggio presente innanzi al civico n. 116;
  • Via Del Mulino nel tratto compreso tra Via San Donato e Via Dell'Artigianato;
  • Via Passerotta, Via Pellegrino Matteucci, Via Dell'Artigianato.

Per conoscere le aree in cui sono in vigore le limitazioni in tutti i comuni dell'area metropolitana apri la mappa interattiva.

Possono sempre circolare i veicoli a metano, gpl, elettrici, ibridi, car pooling (con ameno 3 persone a bordo), trasporti speciali e mezzi in deroga. Apri l'ordinanza n. 6/2018 per i dettagli

Da quest'anno le limitazioni riguardano anche il riscaldamento domestico: stop agli impianti a biomassa legnosa di categoria <= 1 stella se è presente un sistema di riscaldamento alternativo

Misure misure emergenziali

Quando si superano i limiti di PM10 per più giorni consecutivi, scattano le misure emergenziali, dal giorno dopo quello di controllo dei valori (lunedì o giovedì) fino al successivo giorno di controllo compreso.

In questi giorni alle limitazioni alla circolazione previste dal lunedì al venerdì, si aggiungeranno:

  • il divieto di circolazione dei mezzi diesel Euro 4;
  • il divieto di uso di biomasse per il riscaldamento domestico (in presenza di impianto alternativo) con classe di prestazione emissiva minore di 3 stelle (nel caso di 4 giorni giorni di superamento di PM10) o 4 stelle (in caso di 10 giorni o più consecutivi di superamento dei limiti di PM10);
  • l’abbassamento del riscaldamento fino a un max di 19° nelle case e 17° in attività produttive e artigianali;
  • il divieto di combustione all’aperto;
  • il divieto di sosta con motori accesi;
  • il divieto di spandimento di liquami zootecnici senza tecniche ecosostenibili.

Servizio di sms di allerta

Per ricevere gratuitamente l'avviso di allerta via sms o mail, nel caso scattino le misure emergenziali, invitiamo a iscrivervi al servizio gratuito di messaggistica della Città Metropolitana di Bologna. Per ulteriori info o per iscriversi vai su www.cittametropolitana.bo.it/pianoaria.

Limitazioni al riscaldamento

In tutte le unità immobiliari del territorio comunale dotate di sistema di riscaldamento multicombustibile (compresa energia elettrica), è vietato utilizzare biomasse combustibili solide (legna, pellet, cippato, altro).

E' vietato installare generatori di calore funzionanti a biomasse combustibili solide dotati di classe di qualità inferiore alle 3 stelle.  

Nei generatori di calore funzionanti a pellet per i quali non vige il divieto di cui sopra (cioè certificati almeno 3 stelle), è fatto comunque obbligo di utilizzare pellet che sia stato certificato da un Organismo di certificazione accreditato conforme alla Classe A1 della norma UNI EN ISO
17855-2 2014.

Per ulteriori info apri l'ordinanza n. 6/2018 in vigore fino al 31 marzo 2018

Apri il volantino