I-lavori-della-Giunta-del-22-luglio

Lunedì 22 luglio la Giunta si è riunita per discutere gli argomenti all'ordine del giorno e alcuni temi che riguardano il territorio.

Atti adottati

  • Progetto del servizio sociale relativo all'erogazione di contributi a favore dei cittadini che installano sistemi di sicurezza o impianti di allarme e video-sorveglianza presso le abitazioni private: è stato stanziato un fondo a bilancio 2019 pari a 1000 €, in linea con le richieste pervenute gli anni precedenti, e i contributi sono destinati ai cittadini residenti e proprietari di abitazioni private site nel Comune di Granarolo dell’Emilia (o locatari con autorizzazione scritta del proprietario) in possesso di dichiarazione ISEE riferita al nucleo familiare non superiore ad € 25.000, limite innalzato a € 30.000 in presenza di figli minori o di persone con invalidità certificata. Il contributo è stabilito nella misura massima del 30% della spesa effettuata IVA inclusa con un limite massimo di € 200 per ogni abitazione o unità immobiliare singola; non sono ammessi a contribuzione interventi che prevedano una spesa imponibile inferiore ad € 250.
  • Progetto del servizio sociale per il sostegno delle fasce più deboli della popolazione che prevede, in accordo con i Sindacati CGIL, CGIL SPI, CISL FNP, UIL UILP, la costituzione di un fondo a bilancio 2019 pari a € 3.265 per calmierare l’aumento delle imposte: sono previsti contributi rivolti ai cittadini residenti, che percepiscono reddito da lavoro dipendente e da pensione, in base al livello di reddito percepito nel 2018:  € 50 euro per redditi compresi tra € 15.001 e 20.000 e € 25 per redditi compresi tra 20.001 e 26.000. Il fondo stanziato a bilancio 2019 è pari a € 3.265.
  • Progetto dell'Area Pianificazione e Gestione del Territorio per l'integrazione dell'arredo urbano da realizzarsi nella piazzetta 'Mariele Ventre' a Granarolo e successiva acquisizione al patrimonio comunale, grazie alla donazione da parte dell'associazione 'Amici della piazzetta' di un monumento dedicato a Mariele Ventre e alcune panchine, per ricordare l’illustre artista, di dare eleganza e senso di accoglienza alle persone che frequentano tale spazio.
  • Valutazione delle posizioni organizzative e relativa graduazione delle funzioni: con questo atto si ridefinisce la pesature e la valorizzazione della posizione organizzativa relativa ai servizi scolastici, sociali e cimiteriali.
  • Appalto per il servizio energia, esercizio, manutenzione ordinaria e straordinaria, esecuzione di interventi di adeguamento e riqualificazione impiantistica nei fabbricati dell'amministrazione comunale: con questo atto viene approvata una modifica delle condizioni contrattuali in essere con la ditta Siram S.p.a. riguardanti gli interventi di riqualificazione energetica previsti per la sala consiglio del Municipio. 

Informative

Modifica del regolamento del Centro del Riuso: vengono cambiati alcuni punti del regolamento, in accordo con l'associazione Amici della Terra che si occuperà della gestione del Centro che aprirà giovedì 19 settembre 2019. In sintesi:- gli oggetti presenti nel Centro potranno essere ritirati anche dai cittadini non residenti (mentre i conferimenti al Centro potranno essere effettuati esclusivamente dai cittadini residenti di Granarolo);- nell'ottica di promuovere il recupero e la rigenerazione dei materiali, i gestori del Centro potranno apportare alcune modifiche agli oggetti conferiti, anche nell'ambito di attività laboratoriali, così come potranno riusare i materiali conferiti per realizzare ad esempio opere d'arte - il conferimento degli oggetti alla stazione ecologica, dopo un anno di giacenza nel Centro, potrà essere fatta avvalendosi anche delle risorse e dei mezzi comunali.

Argomenti vari 

Disagio giovanile

Si è trattato di nuovo il tema del disagio giovanile anche in relazione ai nuovi episodi che si sono manifestati nel capoluogo, fra cui la distruzione dell'altalena per la quale sono in corso le indagini da parte delle forze dell'ordine.L'obiettivo della Giunta è quello di definire un progetto di medio-lungo periodo, che preveda un piano di azioni per promuovere il benessere e l'agio giovanile, con tempistiche e risorse ben definite: i servizi comunali coinvolti prenderanno contatti a breve con il distretto Pianura Est e con interlocutori specializzati, per poter elaborare una proposta progettuale che, dall'analisi e dalla mappatura dei gruppi giovanili e dei bisogni emergenti, consenta di individuare i possibili percorsi da attivare, le soluzioni e i progetti da intraprendere nell'ambito delle politiche giovanili.Nel frattempo, è stato chiesto un potenziamento del presidio e dei controlli nella fascia serale presso il parco della Resistenza di Granarolo, per contenere le dinamiche negative di alcuni gruppi di giovani.

Progetto "Cittadini del mondo, cittadini europei"

L'Assessore Bianconcini ha presentato il progetto di cittadinanza europea rivolto ai giovani cittadini granarolesi, sviluppato in collaborazione con l'Istituto Comprensivo, che parteciperà al bando finanziato dalla Regione ER e che vede partners il Comune, l'I.C. e la Cooperativa dello Spettacolo. 

Il progetto, che prevede il coinvolgimento degli studenti delle classi quinte della scuola primaria e delle tre classi della scuola secondaria di primo grado, è programmato per i primi mesi del prossimo anno scolastico 2019/20 e prevede un percorso di lezioni mirati alla comprensione del significato di cittadinanza europea e dei principali attori che fanno parte di una comunità, con viaggio finale al Parlamento Europeo a Bruxelles in una delle sue sedi.  

 

Casa di vetro

I cittadini che desiderano maggiori informazioni sugli atti adottati dalla giunta e dal consiglio comunale, nonché sui provvedimenti dirigenziali, possono consultare la "Casa di Vetro" sul sito web istituzionale, al seguente link http://www.comune.granarolo-dellemilia.bo.it/Comune/Amministrazione-trasparente/Provvedimenti