Giunto alla 3° edizione, torna “Il concerto del cuore”, lo spettacolo natalizio di beneficenza, voluto e organizzato dall’Amministrazione comunale.

Venerdì 21 dicembre, alle 20.30 sul palco del TaG, si esibiranno i musicisti dell'Orchestra Giovanile di Bologna, diretti dal Maestro Stefano Chiarotti.

L'incasso del concerto di beneficenza sarà devoluto a favore dell'ANGSA, Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici, partner nel progetto del Comune di Granarolo dell'Emilia “Città Blu – Autism Friendly” insieme all'Istituzione scolastica granarolese.
Per prenotazioni e informazioni, i cittadini sono invitati a chiamare la segreteria del Sindaco tel. 0516004100-203 o scrivere una mail all'indirizzo: segr.sindaco@comune.granarolo-dellemilia.bo.it. 

Apri il volantino

 

Programma

  • Johann Strauss (1825-1899) Ouverture da “Die Fledermaus”
  • Georges Bizet (1838-1875) Intermezzo dal II atto di “Carmen”
  • Antonín Dvorák (1841-1904) Danza slava op. 46 n. 8 “Furiant”
  • Pietro Mascagni (1863-1945) Intermezzo da “Cavalleria Rusticana”
  • Ludwig van Beethoven (1770-1827) Ouverture da “Fidelio”, op. 72b
  • Maurice Ravel (1875-1937) Pavane pour une infante défunte
  • Piotr Ilyich Tchaikovsky (1840-1893) Valzer dei fiori da “Lo schiaccianoci”
  • Arturo Márquez (1950) Danzón n. 2
  • Leroy Anderson (1908-1975) A Christmas Festival

Musicisti

Arpa: Angelica Baroni
Flauti: Federico Candeletti, Valentina Gnudi, Giulia Maccagnani, Elena Pajetti, Francesca Sancini
Ottavino: Elena Montorsi
Oboi: Enrico Doratelli, Giacomo Marchesini
Clarinetti: Cesare Marchetti, Nicolas Palombarini, Pasquale Trezza
Clarinetto basso: Riccardo Foresti
Fagotto: Chiara Bignozzi
Corno: Federico Marchini
Sassofoni: Alessio Alberghini, Gabrielvincenzo Apicella, Nicolò Roncarati, Giacomo Semenzato
Trombe: Tommaso Calzolari, Chiara Diolaiti, Luca Diolaiti, Giovanni Tamburini, Sara Tullini
Timpani: Stefano Forlani
Percussioni: Davide Apicella
Pianoforte: Matilde Bianchi
Violini: Chiara Andalò, Bruno Bacchi, Tommaso Bartolotti, Gaia Boldini, Giorgia Boldini, Katja Brunelli, Tommaso Caprioli, Matilde Clò, Elisa Farina, Matia Legnani, Letizia Leombruni, Sara Leprotti, Ariel Longo, Giulia Marconi, Andrea Margherita Martinelli, Sara Maria Marzo, Donna Lia Menzani, Elena Mignani, Koto Miyasaka, Elettra Montebugnoli, Maria Vittoria Neri, Jacopo Nucci, Sofia Papa, Anna Parmeggiani, Matilde Poli, Luca Rapparini, Greta Rondelli, Sara Maria Rozzanigo, Sara Testoni, Giorgio Tozzi
Viola: Marta Cappetta
Violoncelli: Francesca Pia Coco, Silvia Di Summa, Elisa Doratelli, Lea Graziosi, Viola Lolli, Giacomo Proni, Mariapia Ricci, Gea Sandri, Cecilia Serra
Contrabbassi: Lorenzo Fiorentini, Andrea Govoni, Antonello Sabatini

L’Orchestra Giovanile di Bologna è una formazione di giovani e giovanissimi strumentisti (dai 10 ai 19 anni) che opera a Bologna da più di 10 anni, e che nella sua vita si esibita in più di 50 concerti parte dei quali all’estero. Il progetto costituisce per questi giovani strumentisti una rara occasione dove coltivare con la massima cura l’esperienza della musica di insieme e della formazione orchestrale, dalla preparazione delle prove fino al concerto. La fase di preparazione del repertorio è seguita da professionisti specializzati, professori d’orchestra, tutor ed infine dal direttore d’orchestra, Stefano Chiarotti. Ad oggi, l’Orchestra conta una copiosa attività concertistica in Italia e all’estero; dopo i primi importanti concerti bolognesi al Teatro Comunale di Bologna, nel novembre 2013 ha effettuato la sua prima tournée in Spagna, a Barcellona, con due importanti concerti in collaborazione con il Conservatorio Municipale della città e l’Istituto Italiano di Cultura. Nel 2014 ha suonato in alcune città della Germania (Augsburg, Neusass, Krumbach, Gessertshausen). Nel 2015 l’Orchestra ha avuto l’opportunità di esibirsi nella prestigiosa “Gewandhaus” di Lipsia, una delle sale da concerto più importanti del mondo. Nel settembre 2016 l’Orchestra è stata ospite della Reggia di Caserta dove si è esibita nella splendida cornice della Cappella Palatina. L’OGB è anche promotrice di scambi nazionali ed internazionali con le più significative istituzioni nel campo della formazione musicale. Sono in corso di approfondimento collaborazioni con la “JuniOrchestra” di Roma, con il dipartimento “Education” del Teatro alla Scala di Milano, con la “Mravinsky School of Arts” in San Pietroburgo, per citare solo alcune delle istituzioni che hanno mostrato interesse nell’attività dell’OGB.